Fare seo per e-commerce: la guida completa

Fare seo per e-commerce: la guida completa

Se vuoi più traffico, che si traduce poi in molti casi in maggiori vendite, nel tuo e-commerce, allora non puoi non sapere le informazioni fondamentali su come fare seo per ecommerce.
Ottimizzare un ecommerce in ottica SEO richiede di conoscere le basi, andiamo a vederle.

Cos’è l’E-commerce SEO

Iper-semplificando, si tratta del processo che consente di rendere un negozio più visibile facendolo salire in cima ai risultati dei motori di ricerca.
E stare in alto significa che quando le persone cercano i tuoi prodotti il tuo sito sarà il primo ad apparire. Il che si traduce ovviamente in maggiori vendite.

Ottimizzare un sito in ottica SEO, implica una serie di cose: l’ottimizzazione dei titoli, delle descrizioni dei prodotti, dei metadati, della struttura del collegamento interno e di quella per la navigazione per la ricerca.
Ogni prodotto che vendi, dovrebbe avere una pagina dedicata con una breve descrizione, per aumentare il traffico e migliorare l’esperienza dell’utente.

Una buona mossa è, prima di procedere, quella di dotarsi di un buon strumento SEO che vada aldilà delle opzioni gratuite. Una delle migliori alternative attualmente sul mercato è SEO moz.
Al contrario dei prodotti gratuiti, che offrono funzionalità limitate, scegliere strumenti simili consente, a costo di fare un piccolo investimento iniziale, di disporre di numerosi plug-in che si rivelano fondamentali nella realizzazione dei propri obiettivi di ottimizzazione in ottica SEO.

Se vuoi davvero che il tuo sito sia efficace, non puoi concentrarti solo sulle pagine dei prodotti.
Devi infatti fornire agli utenti tutte le informazioni fondamentali sull’attività, in modo tale da generare un traffico stabile e formare una stabile base di clientela.
Ad esempio, può essere una buona idea prevedere un blog, o una pagina contatti o ancora una F.A.Q. page dove risolvi tutti i dubbi e le domande più frequenti.

L’aspetto più importante di ogni strategia di ottimizzazione SEO che si rispetti è però quello delle keyword.
Queste possono essere un utile strumento, a patto però di utilizzarle con cognizione di causa.
Prima di usare una keyword, prova a fare qualche ricerca. Ad esempio, verifica quanto spesso è cercata e a quali ricerche si associa più frequentemente.

Perché il SEO E-commerce è importante?

Capire perché ottimizzare il tuo sito in ottica SEO è importante è molto semplice. Basta pensare al comportamento dell’utente medio. Cosa si fa di solito quando si ha bisogno di un determinato prodotto? La risposta è semplice: una ricerca internet. Se le tue pagine non compaiono nel SERP hai perso un’opportunità importantissima di generare traffico e quindi di vendere i tuoi prodotti. Questo è ciò che il SEO fa per te: permetterti di raggiungere il tuo target senza dovere sborsare un soldo per le pubblicità. E a ben vedere ottimizzare il sito in ottica SEO si rivela una scelta vincente anche rispetto a pagare per le pubblicità, sia per una questione di risparmio di denaro sia perché è più efficace nel generare traffico e di conseguenza introiti.

Come capire se il proprio sito è ottimizzato in ottica SEO

Per capire se il proprio sito è ottimizzato in ottica SEO, può essere utile guardare diversi dati. Innanzitutto, il SEO score, che è possibile calcolare online servendosi dei calcolatori che si trovano sul web. Il punteggio esprime quanto il sito è ottimizzato: più è alto, più è visibile e viceversa. Lo spam score moz è invece un dato analogo. Ci segnala quanto un determinato sito è stato penalizzato da google. Basandosi su vari fattori l’algoritmo cerca di capire qual è la % di spam presente su un determinato sito. Avere un alto spam score non è un buon segnale, ed è indice che qualcosa va cambiato. Per approfondire nel dettaglio cos’è lo spam score, visita il sito spider-link.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcunaperiodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.