Chiamate indesiderate e blacklist

Chiamate indesiderate e blacklist

Blacklist: chi ci chiama

A tutti prima o poi è capitato di essere al lavoro o semplicemente seduti a casa sul divano e sentire il nostro smartphone che suona più volte. Per quanta pazienza si possa avere, diventa talvolta ingestibile rispondere alle continue chiamate di questi numeri tipo call center, o altri operatori. Fortunatamente, i cellulari di ultima generazione ci avvertono se la chiamata in entrata è spam, oppure no. Di solito, oltre ad una striscia rossa, appare proprio la dicitura chiamata spam in arrivo. Alcune volte appare proprio il numero di cellulare accompagnato da +39 quando chiamano dall’Italia (sì, capita anche di ricevere chiamate da altri stati ed in questo caso cambia il numero di prefisso) , in altre invece non si vede il numero e appare invece numero sconosciuto (o su alcuni modelli di telefono numero privato). C’è da dire anche che, ultimamente, vuoi per un motivo o vuoi per un altro, questi call center o compagnie telefoniche, o compagnie di luce, hanno iniziato a telefonare da numeri cellulari. E si sa, ormai il fisso lo usano più poche persone, perciò (ed è statisticamente provato) è più facile che si risponda ad un numero di cellulare, piuttosto che ad un numero di telefonia fissa.

Cosa fare dunque..

Come dicevamo prima, ormai non solo chiamano da linee mobili, ma chiamano a qualunque ora del giorno. Il problema di fondo? Chiamano anche più volte nello stesso giorno, perchè queste chiamate non vengono registrate correttamente, perciò quando cambiano turno di lavoro, quelli che arrivano dopo non sanno se, un dato numero è già stato chiamato o meno. Ecco che, e parlo personalmente perchè mi è successo veramente tante volte, si perde la pazienza e si arriva a chiudere la chiamata con la classica frase: non sono interessata mi avete già chiamata mille volte solo oggi. E si riaggancia bruscamente. Ora, ci mancherebbe loro svolgono il proprio lavoro, vero, ma a volte vanno un po’ oltre. La soluzione più veloce quindi, si rivela quella di mettere in blacklist, andando a bloccare le chiamate indesiderate sul cellulare. L’alternativa scaricare dal playstore un’ applicazione che si chiama “dovrei rispondere?”, avviare l’aplicazione, mettere la spunta su “invia statistiche anonime sulle chiamate in arrivo”, passare alla sezione “regole di blocco” e cliccare su “blocca le chiamate valutate negativamente”. Quest’applicazione bloccherà le chiamate indesiderate, perchè precedentemente valutate in modo negativo.

Ma come si bloccano questi numeri?

Adesso vedremo insieme come bloccare queste chiamate indesiderate. Per i cellulari che hanno come sistema operativo android, dobbiamo semplicemente andare sul registro delle chiamate ricevute, poi sul numero che vogliamo bloccare e cliccare su quei tre puntini che troviamo in alto a destra. Apparirà una scritta del tipo bloccare il numero selezionato. Ecco così facendo i numeri su cui andiamo a fare questo tipo di passaggi, non ci infastidiranno più. Logicamente, a seconda del modello del cellulare, può cambiare la procedura: in alcuni basterà andare sul numero, cliccare ed aggiungerli alla blacklist, in altri invece verrà scritto di aggiungre ai numeri da rifiutare. Insomma a prescindere da come sia il modo di farlo, riusciremo comunque ad evitare che ci chiamino per tutto il giorno. Stessa cosa possiamo fare per i messaggi: qualora ci arrivino messaggi spam, la procedura da seguire è sempre la stessa. E quanto volte ci capita di leggere messaggi promozionali o messaggi che non abbiamo richiesto. Così come per le chiamate, perciò esiste la possibilità di bloccare i messaggi indesisderati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcunaperiodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.