Java: una guida semplice e veloce per imparare a utilizzarlo

Java: una guida semplice e veloce per imparare a utilizzarlo

Hai sempre sentito parlare del programma Java, ma non sai esattamente a cosa serva e quale sia la sua reale utilità nel mondo del lavoro, e non solo? Nessun problema, in questo breve articolo scopriremo insieme come programmare con Java e a cosa serve Java nella vita di tutti i giorni. Iniziamo con il dirti che è gratuito ed è uno dei linguaggi di programmazione più utilizzati al mondo, basti pensare che ancora oggi è un programma piuttosto richiesto anche per coloro che desiderano ricoprire un ruolo nel settore informatico.

Se ti stai domandando cosa fa il programmatore Java, te lo spieghiamo noi nella maniera più semplice, ma che allo stesso tempo ti farà capire come questo programma sia veramente fondamentale. Colui che utilizza e programma in Java ha una padronanza tale del sistema che riesce a creare siti internet, sviluppare App e videogiochi in totale autonomia. Ebbene sì, questo programma è talmente vasto che, una volta capiti i meccanismi al suo interno, ti permetterà di realizzare tantissime cose.

Sei pronto per iniziare a scoprire nel concreto le nozioni più importanti?

Come programmare in Java

I programmi scritti in Java, a differenza di altri linguaggi, possono essere impiegati con diversi sistemi operativi, prima però è fondamentale installare nel proprio PC il software Java Runtime Environment, da questa pagina https://www.java.com/it/download/manual.jsp.

La domanda più comune e frequente è: come faccio a programmare in Java su Windows? Non è niente di complicato, segui passo a passo questa semplice guida:

  • installa JDK, collegandoti qui;

  • dopo essere entrato nella pagina clicca su Java Download per ottenere i file necessari all’installazione del programma JDK;

  • clicca sul riquadro al centro Documentation Download, seleziona Download e ricordati di spuntare la casella Accept License Agreement che trovi nel riquadro Java SE Development Kit;

  • una volta concluso il download clicca sui riquadri , Next (per due volte) e Close;

  • dopodiché, apri il programma sul desktop e clicca su Questo PC, seleziona Proprietà dal menù e seleziona Impostazioni di sistema avanzate;

  • dall’elenco delle Variabili Sistema scegli Variabile Path;

  • sul pulsante Modifica clicca Nuovo e digita sulla casella il percorso dei file di JDK, dopodiché digita diverse volte OK. In alcuni casi il sistema richiede anche di riavviare il PC.

Se hai seguito passo a passo questa veloce guida sei pronto per programmare in Java, semplice? Una volta imparato a scaricare Java, saprai rispondere anche alla domanda: Java a cosa serve?

Come aggiornare Java

Hai necessità di aggiornare Java ma non sai come fare?

  • Nella sezione Aggiornamento pannello di controllo Java clicca su Avanzate;

  • dopodiché apparirà la finestra Impostazioni Avanzate Aggiornamento Automatico;

  • scegli la frequenza, il giorno e l’ora in cui il tuo sistema farà partire l’aggiornamento Java;

  • una volta scelta la frequenza, la data e l’ora, clicca sull’icona Ok.

Esiste poi un modo per far partire l’aggiornamento senza dover compiere nessun tipo di passaggio manuale. Per cui puoi: pianificare la frequenza dell’aggiornamento in funzione della disponibilità o decidere di farlo manualmente ogni qualvolta lo desideri ed è disponibile una nuova versione.

Nel primo caso, devi sapere che c’è una funzione che si chiama Java Update che aggiorna il PC Windows con le versioni più recenti del programma Java. In questo il sistema verifica se ci sono nuovi aggiornamenti e nel caso, prima di un ulteriore consenso da parte tua, fa partire il download in automatico.

Come abilitare JavaScript

Prima di scoprire come abilitare JavaScript è importante sottolineare come tra Java e JavaScript ci siano delle nette differenze: il primo, è un linguaggio di programmazione che progetta applicazioni su browser e/o virtual machine, mentre l’ultimo, JavaScript, è un linguaggio di scripting ed è utilizzabile solo su browser e rende funzionali alcuni contenuti su determinate pagine internet come, ad esempio, suoni, menù e altri processi interattivi.

Per tali ragioni, nel caso in cui JavaScript sia stato disabilitato sul browser è necessario conoscere gli step fondamentali per abilitarlo nuovamente.

Nel caso si utilizzi Internet Explorer per fare in modo che tutti gli script possano essere impiegati, è necessario:

  • cliccare su Strumenti e successivamente Opzioni Internet,

  • scegliere la Scheda Protezione,

  • nella sezione Sicurezza clicca su Livello Personalizzato,

  • dopodiché nella finestra Impostazioni di Protezione scegli Attiva per Script,

  • il sistema a questo punto ti chiede se sei sicuro di volere modificare le impostazioni, clicca Si,

  • in seguito clicca Ok e poi Aggiorna.

Nel caso in cui invece utilizzi Google Chrome, e ti serva abilitare JavaScript, devi:

  • aprire come di consueto Chrome sul PC,

  • cliccare su Altro e successivamente Impostazioni,

  • cliccare su Privacy e Sicurezza,

  • cliccare su Impostazioni sito web,

  • cliccare su Java Script e Attiva Consentito.

Nel caso in cui si utilizzi Firefox, per attivare JavaScript è necessario:

  • scrivere about:config sulla barra degli indirizzi e cliccare Invio;

  • nel caso in cui compaia una scritta nel quale si avverte l’utente dei rischi, cliccare su Accetto;

  • scegliere javascript.enabled e impostare il valore su true (vero);

  • nel caso in cui sia impostato su false, è importante cliccare su Ripristina, affinché il valore sia ripristinato su true.

Dopo aver scoperto le principali funzioni di Java e JavaScript, come scaricare il programma e come abilitare/disabilitare JavaScript, oltre a sapere esattamente come vengano impiegati, non ti resta che iniziare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcunaperiodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.